rossaurashani

Presuntuosa è la donna.

In Donne, Senza Categoria on 28 settembre 2010 at 8:09

Presuntuosa è la donna che crede di essere diversa dall’uomo in quanto + qualcosa e – qualcos’altro. Inutile cincischiare,  la donna, a differenza dell’uomo, veste i suoi desideri di più alti alibi e riesce a vendere meglio questa fantasia.
Fantastica è la donna che riesce a farsi passare per tale, senza essere né bella e né bona (cioè generosa delle sue intimità). Questa capacità si chiama fascino e lo possiede pure l’uomo.
Selvaggia è la donna che non sottostà a regole di comportamento o di vita che sia. Nel caso in cui non sottoponesse, essa stessa, gli altri a regole frustranti ed incomprensibili, può diventare una donna mito, irraggiungibile.
Tenera è la donna che ama il suo uomo come donna e non come madre, né come sorella, né come altra appendice parentale o amichevole.
Focosa è la donna che mostra di non averne mai abbastanza di amore appassionato e fisico. Per una donna così gli uomini mostrano potenzialmente un morboso interesse e successivamente una certa preoccupazione. Esistono anche uomini focosi che raramente incontrano donne focose, e per fortuna. Nel qual caso ne risentono le attività sociali e l’alimentazione. Qualche volta ne risente pure l’attività lavorativa, causa stato comatoso.
Ingenua è la donna che pensa di essere al centro dell’universo maschile e che esponendo la sua avvenenza pensa di essere apprezzata per la sua intelligenza.
Confortevole è la donna che sa stare al mondo, senza interventi esterni e senza creare problemi. Le donne confortevoli sono capaci in varie attività come lavori domestici e ottimi pranzetti. Sono ancora più confortevoli se rimangono anche la notte per eventuali necessità. Sono ancora più confortevoli se se ne vanno quando è l’ora.
Intelligente è la donna che rinuncia alle sue qualità tipicamente femminili e segue percorsi logici e fa speculazioni mentali come gli uomini. Pochi uomini apprezzano donne intelligenti per paura di essere accusati di omosessualità. Le donne intelligenti tendono a fingersi cretine per passare inosservate. Da ciò ne deriva che l’intelligenza femminile è inversamente proporzionale al successo.

Annunci
  1. ?!?
    Una sola, almeno una, osservazione. L’uomo non teme, credo, l’intelligenza nella donna per non essere taciato di omosessualità. La tesi mi pare stiracchiata. L’uomo la teme per omofobia. Perché ha un immagine della donna che meglio se bella (con tutti i gadget al loro posto) e cretina. Perché l’intelligenza nella donna è dote superflua. Perché il rapporto di coppia è (troppo spesso) un rapporto di conflitto.

    • Il riferimento all’omosessualità l’ho preso da Oscar Wilde, diceva che un uomo che ama una donna intelligente è decisamente omosessuale. Non si capisce se è perché non può esistere una donna intelligente e se è un uomo in incognito, oppure se solo gli omosessuali sanno apprezzare una donna intelligente. In entrambi i casi mi sembra limitante per una donna. Comunque spero si capisca che lo scritto è ironico è tocca sia una parte che l’altra della metà del cielo.

      • Preferirei parlare con la padrona di casa, la fascinosa Ross. Si capisce che è ironico, lo capisco persino io. Mi permetta cara di sollevare solo l’obiezione che mi pare frettoloso. Io non so dire solo i complimenti. C’è un filo si verità in quello che dici, sulle orme di Wilde: gli omosessuali accettato e apprezzano con più naturalezza la donna intellingente; non è in competizione con loro, o almeno non la sentono.

  2. Si’ pero’ Wilde era gay, che ne sapeva lui di cosa piace agli uomini eterosessuali? 😀
    L’intelligenza preclude le qualita’ femminili? Non saprei. Mi e’ stato fatto credere per anni: o sei intelligente o sei donna. Non ci credo piu’. Adesso mi prendo tranquillamente il PhD tra una crisi ormonale e l’altra, indossando pure i tacchi di tanto in tanto. Il trucco non deve mancare mai. Molte mie colleghe all’universita’ la pensano cosi’ Ci siamo stufate. 😉

    • Non sono ricorso a Wilde ma agli occhi per sapere che agli uomini maschi fa paura la donna intelligente. Diverso è indagare per stabilire i perché. Sia chiaro che io non la temo ma la amo (pur restando etero convinto).

    • Cavolate, l’intelligenza non preclude niente, non c’entra proprio con la femminilità in senso stretto, se poi invece la femminilità viene intesa come sottomissione fisica e mentale, allora è un’altra cosa. Ovvio che generalmente un uomo, per fortuna tranne il mio 🙂 di fronte a donna intelligente si sente privato di egemonia e di potere, a volte addirittura si sente una nullità, ma prima o dopo dovrebbero essere cose superabili. Basta un’educazione intelligente da parte delle madri, una scuola che insegni il rispetto e la parità dei diritti, e dei datori di lavoro che rispettino le pari opportunità ecc ecc ecc.
      Dopo solo un paio di secoli ci si dovrebbe arrivare no?
      Quindi alla donna non resta che fare la sua strada, tacchi a spillo o no, senza porsi tanti problemi, a volte sicuramente meglio sole che male accompagnate.
      Un sorriso
      Ross

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: