Mario

68) Robinson Crusoe

In Un libro al giorno on 15 agosto 2010 at 8:00

Sono nato nell’anno 1632, nella città di York, da una buona famiglia, che però non era di qui: mio padre era uno straniero di Brema, dapprima stabilitosi a Hull, dove aveva fatto fortuna in affari: poi s’era ritirato dal commercio venendo a vivere a York, siccome aveva sposato mia madre, una Robinson, di un’ottima famiglia del luogo; così mi chiamavo Robinson Kreutzner: ma per la corruzione di parole che avviene spesso in Inghilterra ora mi chiamano, ci chiamiamo, ci firmiamo, col cognome di C…….: come m’hanno sempre chiamato i compagni.

Soluzione
titolo: ROBINSON CRUSOE
autore: DANIEL DEFOE

Trama: Il romanzo racconta le avventure del ragazzo di nome Robinson Kreutznaer, figlio di un mercante straniero, chiamato da tutti Crusoe, che, desideroso di avventure fra i sette mari, si imbarca su una nave a 20 anni. La nave naufraga, ma Robinson non si scoraggia.
Purtroppo viene catturato durante un altro viaggio da pirati di Salè e rimane prigioniero per alcuni mesi. Fortunatamente Robinson riesce a fuggire e si ritrova in Brasile, dove allestisce diverse piantagioni.
La sfortuna non abbandona Crusoe; durante un nuovo viaggio intrapreso allo scopo di acquistare schiavi, la nave su cui viaggia affonda al largo del Venezuela, presso la foce del fiume Orinoco e il giovane si ritrova ad essere l’unico sopravvissuto di tutto l’equipaggio. Crusoe, dopo un momento di smarrimento, esplora l’isola e pian piano la colonizza tutta. Vi rimarrà meno di trent’anni, solo, senza compagnia, ma si adatta con facilità alla nuova vita e cattura per compagnia un pappagallo parlante.
Durante la permanenza su quest’isola scrive un diario in cui racconta le sue esperienze e avventure. In seguito scopre la presenza di alcuni cannibali, li attacca e ne libera uno che tiene con sé, a cui dà il nome “Venerdì”, insegna l’Inglese e converte alla fede cristiana attraverso la lettura della Bibbia.
Tornato in Inghilterra dopo un’ assenza di 35 anni, scopre di possedere 600.000 sterline grazie alla rendita della piantagione brasiliana, divenuta nel frattempo fiorente, e per poco non muore di sorpresa. In seguito, richiamato da una sorta di nostalgia, vende la sua piantagione redditizia e si trasferisce sull’isola dove era naufragato, di cui assume il ruolo di governatore. Da Wikipedia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: