rossaurashani

Non si può parlar d’amore…

In amore, Anomalie, Donne, uomini on 27 aprile 2010 at 12:45

Madina di fronte all’evidenza, mi guarda sempre con un’aria imbronciata. Non avevo detto niente di strano, le avevo solo fatto notare che stava passando le sue giornate a parlare di quello stronzo. Mica che lo dicevo io che era uno stronzo. Lo andava ripetendo lei. Mica che se l’era inventato, lo era, certo, con un’approssimazione millimetrica. Era stronzo di sicuro, ma non ero io a dirlo. Sinceramente non mi dava fastidio lo sproloquio della mia amica, più che altro non potevo accettare che lei soffrisse così tanto per una persona così da poco. Oddio, carino era carino, ma con questo non vuol dire che ci si deve giocare l’orgoglio. Tra l’altro Madina, proprio lei che era uno schianto. Bionda, alta almeno venti centimetri più delle donne normali (ossia me), laureata in lettere, con ogni ben di dio messo al posto giusto, ma chi glielo faceva fare di perdere tempo con quel figotto narcisista.
Ovviamente lui le aveva dichiarato amore eterno steso ai suoi piedi, tentando nell’alzarsi di mettere in evidenza ogni sfumatura della sua possente muscolatura. Sai com’è, ne conquista di più un “carapace” che un cervello funzionante. Sarei passata per invidiosa, se glielo avessi fatto presente che veniva chiamato “sopra i muscoli niente”, a parte il fatto che lei stessa andava affermando che per quello “anche sotto non c’era niente”, ma suppongo fosse l’astio per la delusione. Certo che a tradire Madina con quella gattamorta di Rebecca era stata la ciliegina sulla torta. Non era stato un bel vedere trovarlo dentro alla sua macchina a fare faticosa ricerche sulla suddetta. La cosa che faceva più rabbia è che il verme, di fiato per lei, Madina, sembrava non averne più. Proprio per quello la mia amica metteva in crisi il mondo creato. Si vedeva brutta, tracagnotta e sfigata. Ma guarda le donne come devono usare la testa. Non ti dico, poi, la descrizione della troia e dell’effetto finale della scoperta sul palestrato. Descriverlo come effetto moscio era un eufemismo. Sempre parole di Madina. Capisco, è dura sentirsi prese in giro da un ammasso di muscoli senza cervello, ma che differenza fa? Mica si può pretendere che quel corpo gonfiato di steroidi sia anche dotato di una testa utilizzabile no? Torniamo allo stronzo, mica si può parlar d’amore con uno così? Madina, dai abbi pietà, risparmiaci tutta questa pena. Dell’amore lui conosce solo le “posizioni” e di quelle preferisce senza dubbio le posizioni che mettono in evidenza il suo profilo migliore. Ma Madina mi guarda storto, come facevo ad essere così cinica e non capire che per lei quell’uomo era come il principe azzurro, che era così dolce perdersi nel suo abbraccio. Io taccio e me lo immagino, nemmeno Hulk e il suo colore bilioso potrebbe farla smettere di sognare.

Annunci
  1. Trovo luomo della foto rivoltante. Non scherzo. Gli uomini con i muscoli palestrati o gonfiati a steroidi (i quali causano impotenza) sono assolutamente orribili. Veramente, ribrezzo totale 😉
    Ciò non vuol dire che non apprezzi un bel fisico maschile, ma non di quel tipo. Ad esempio ieri sera sono andata in piscina e siccome uso il compresso sportivo dell’università, c’è sempre una bella selezione di studenti e giovani ricercatori. Grazie alla bella idea tipicamente nordica degli spogliatoi e doccie miste, si assiste sempre ad una bella selezione (è ovvio che chi va in piscina ha un minimo di rispetto del proprio fisico, ovvero se è lì non è al pub 😀 ). Ma uomini palestrati? No grazie. Bleah.
    Come vedi ho glissato convenientemente sul tema dell’autostima 😀

  2. Cara martina, non c’è soluzione, noi donne siamo capaci di annullarci solo per una telefonata non ricevuta 😀
    A me i palestrati fanno lo stesso effetto che le palestrate, li guardo con due occhi a palla e mi sembra impossibile che la gente si riduca così… ma tant’è
    Bene per la piscina nordica si sa mai…. 😉

  3. ogni tanto veder girare degli uomini appena usciti dalla doccia coperti solo da un asciugamano in vita risolleva il morale… non che vada in piscina solo per quello eh, per chi mi prendete 😀 😀
    tornando serie (ehm…), guarda, mi sono mancata di rispetto per talmente tanto tempo che adesso attendere una telefonata e’ l’ultimo dei miei pensieri, davvero, ne ho avuto abbastanza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: