Mario

La veste

In poesia on 2 marzo 2010 at 12:33

William Butler Yeats


LA VESTE



Feci al mio canto una veste
Coperta di ricami
Tratti da miti antichi,
Dai talloni alla gola;
Ma gli sciocchi la presero per sé,
La indossarono al cospetto del mondo
Quasi lavoro delle loro mani.
Lascia che se la tengano, canzone,
C’è maggiore ardimento
Nel camminare nudi.

Annunci
  1. Per caso si riferisce alla vecchia e quanto mai deprecabile attitudine al plagio?

  2. fosse solo quello sarebbe un po’ pochino ….
    Yeats forse si riferiva …. ma no dai mi par impossibile 😉

  3. mi fa piacere di averti convertito 🙂

  4. vi mando le traduzioni che non avete se volete… Yeats è un mio grande amore… 🙂

  5. Non ho la traduzione di quella che ti piace di più’ anche se con quel poco di inglese che so una certa idea me la sono fatta
    Besos

  6. bellissima poesia , anche in italiano Melania

  7. bella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: