Mario

A proposito di matrici …….

In Stragi di Stato on 8 agosto 2009 at 14:40

E’ tempo di ferie. E’ tempo di gente che si muove. Chi va al nord e chi al sud, in uno scambio quasi schizofrenico. Auto, traghetti, aerei e per i meno abbienti il treno, vecchio mezzo di trasporto che negli ultimi tempi si è arrogato il diritto di chiamarsi mezzo ad Alta Velocità, almeno sulla carta, ma comunque sempre il solito vecchio mezzo che viene preso dai vacanzieri sfigati. Io che, appartenendo a quella piccola parte del mondo che non ha la patente, è di solo treno che vivo, ossia viaggio. Certo che per la mia grande passione delle isole al sud, l’ombelico dei miei viaggi è la stazione di Bologna. Già… la vecchia stazione di Bologna. Una volta quella stazione era vecchia e piena di storie, oggi quella stazione ne ha una sola, una storia terribile di sangue, una storia di morte e di terrore, una storia vergognosa di questa Italia. Lì e proprio lì, nel crocevia dei viaggi della gente qualunque, nel punto di scambio dei treni di tutta Italia avvenne la tragedia più odiosa del nostro paese. 2 agosto 1980 ore 10,25, il vecchio orologio ha ancora le lancette ferme sull’ora della tragedia. Morte e distruzione. Cose che non si dimenticano. Dolore che non ha nessuna voglia di essere deriso. Ci prova un Ministro di questa Repubblica. Ci provano altri politici. “…Debolezza di uno Stato minato dall’interno da forze antidemocratiche…” (chissà a chi sta pensando?) “Va rivisto il dogma della strage fascista riaprendo il caso Mambro – Fioravanti, i famigliari delle vittime farebbero bene a cercare i veri mandanti e i veri esecutori…” (ma no! Ma va! Anche questa dovevo sentire.)
Basta con la matrice fascista! Basta incolpare quei poveretti! Possibile incolpare solo quattro sfigati di neri? Sarebbe ora di capire chi sono i veri mandanti. Cerchiamoli una volta per tutte. Liberiamoci della mentalità di chi desidera fomentare la paura e il disagio. Fuori dalle cariche di potere di chi non vuole che le forze democratiche prevalgano sulla prassi consolidata della gestione assoluta del potere.
Basta e che sia basta una buona volta.
Io avrei potuto passare per Bologna, proprio quel giorno, in procinto di prendermi una normale vacanza, di una normale persona, in un paese normale, un paese che normale non lo è mai stato e che non ha memoria… non ci passai per una motivo banale, una causa qualsiasi, ma in quella stazione ci è rimasta la mia rabbia e il mio desiderio di verità e giustizia delusa. Continuo a prendere i treni, continuo a passare per Bologna, continuo a sentire l’odore di esplosivo e non capisco perché visto che non so quale sia quell’odore. Per favore, non chiedetemi di ascoltare i discorsi di questi politici, non li sopporto, mi fanno diventare cattiva e mi viene voglia di restituire il “favore”.

Annunci
  1. ti capisco benissimo, Ross…

    L’unica cosa che mi ha sempre fatto riflettere è che dai tempi de “La notte della repubblica” Fioravanti ha sempre negato di aver preso parte alla strage di Bologna. Con 5 ergastoli sulla testa non cambia molto.

    Io credo nella strage di Stato e in una serie di colpevoli improvvisati.
    Era più o meno il percorso seguito da Occorsio, non a caso morto appena arrivato a trovare i collegamenti con la p2.

    Tuttavia la cosa che fa rabbia è che i treni passano, gli anni passano e i “misteri” in Italia rimangono insoluti.
    Anzi.
    Si va avanti, ci si diverte.

    Si diventa un popolo premuroso che esporta la democrazia altrove.
    Se non altro ogni tanto ci degnamo di essere onesti.

    E’ di oggi la sinceronata di Frattini: “Non nascondiamoci dietro un dito, l’Italia è in guerra”.
    http://riciardengo.blogspot.com/2009/08/frattini-litalia-e-in-guerra.html

    Capisco dove Berlusconi volesse cambiare la costituzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: