rossaurashani

Ma dopo tutto tu ci vai ancora a letto con Berlusconi?

In Anomalie, Informazione, Miti ed eroi, personale, politica, Sinistra e dintorni, uomini on 3 luglio 2009 at 10:20

Lo vedo spesso, per ragioni di lavoro. E’ simpatico. Un ometto piccolo e tondetto che fa l’imprenditore. Veramente era un semplice muratore, assieme al fratello, poi col tempo è sceso in campo, ha preso in mano la ditta e gira con una ventiquattrore tutta apparenza che non modifica la sua aria bonaria e sempliciotta.
Lo sapevo, tutto avrei potuto fare tranne che intavolare con lui un qualsiasi ragionamento che comporti una qualche critica verso il Governo e il Capointesta. Alle osservazioni risponde nei modi più fantasiosi, difendendo il suo Mito molto al di là di qualsiasi fanatica ragionevolezza.
Considerato il personaggio, si può ricavare con molta precisione la lettura del pensiero dominante di questa Italietta amorale e furba che non intende stare alle regole e che, se potesse, per un piccolo tornaconto, fregherebbe anche la più affettuosa delle madri.
Visto che oggi già stavo incazzata, per l’approvazione della legge ingiusta e avvilente per un paese civile sulla Sicurezza, mi sono fatta scappare una domandina retorica che non aveva bisogno di risposta:
Allora il Presidente, è ancora l’uomo dei tuoi sogni, oppure le sueporcateti hanno un po’ raffreddato?” (Il senso era “ma dopo tutto tu ci vai ancora a letto con B.”?)
La risposta che mi aspettavo era un tantino più sostenuta di quello che invece mi ha dato: “E’ un fenomeno! Pensa a quell’età, avere tutte quelle donnine… (parole dette con sguardo alluppato). Ma tanto io non ci credo. Potreste trovare altre scuse per farlo dimettere. Queste bugie hanno le gambe corte.” Così mi vennero in mente le gambe della Noemi o di altre ninfette coinvolte, in realtà tanto corte non mi parevano .
Va bene il maschio italiano su queste cose ci va a nozze. Ma le donne? Possibile che proprio tutte facciano la coda per farsi toccare dall’Untore? Possibile che quella villa sarda e quel palazzo romano più che in un luogo di vacanza e di incontri politici ad alto livello si siano trasformati in gineceo e in lupanare?
Piccata ho ribattuto che non ci facevamo una gran bella figura con i paesi esteri (ma quanto sono ingenua!). “Ma se stanno morendo tutti d’invidia, vorrebbero avere anche loro un premier così arrapato.” (Eh già tutti loro sognano un premier satiro e zompatore.)
Rincaro: “Ma scusa, a parte i suoi discutibili gusti sessuali, ma la moralità politica, dove la mettiamo. E’ stato o non è stato condannato Mills per corruzione?” Risponde: “Sciocchezze, si trattava solo del pagamento della parcella di una normale prestazione di lavoro.” E aggiunge sorridendo: “Ci vuole ben altro per farlo dimettere. Inventatene delle migliori!
Penso proprio che davvero dovremmo inventarne delle migliori per farlo dimettere, ma si sa, che malgrado la nostra sfrenata fantasia, lui ne fa di ancora “più migliori” delle nostre.
Pensare di dimetterlo? Sarebbe meglio dimetterlo senza pensare.
Ma si sa, noi siamo comunisti e mangiamo i bambini, inutile tentare con gli imprenditori che evidentemente sono indigesti, soprattutto quelli botoli, beceri e ignoranti.

Annunci
  1. Eppure i commenti lasciati dal tuo “ometto” sono più comuni di quanto si pensi.
    Una cosa mi fa orrore: che questa gente pensi anche lontanamente, che quell’individuo viscido sia attraente. All’estero viene paragonato ormai senza mezzi termini ad un pedofilo bavoso. L’antitesi del fascino.
    Mi chiedo anch’io spesso come quelle donne abbiano potuto sopportarne il contatto fisico. Che disgusto. Vabbé che molti farebbero di tutto per la carriera, ma veramente qui siamo ad un limite.
    Snobbismo di sinistra? No… penso che sia proprio sbalordimento onesto, un richiamo alla logica darwiniana del concetto di “fittest” che non riesco proprio ad applicare all’unto… e nel mio ribrezzo continuo a chiedermi quando finalmente riuscirò a smettere di vergognarmi perché certi miei connazionali se ne vengono fuori con discorsi del genere.
    Ne vedremo delle belle al G8. Ovviamente, tutte dall’estero.
    Un abbraccio.

  2. Cara Martina

    Già mi sa che noi possiamo solo sperare in una scossa sismica mirata. Qualche calcinaccio e il gioco è fatto. Comunque se sentite che è rimasto sotto fateci una telefonatina, sarebbe cosa gradita.

    Ciao Ross

  3. I calcinacci hanno pure una pessima mira, ahimè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: