Mario

Al dio dei viandanti

In Berlinguer, Miti ed eroi, Pietas on 15 giugno 2009 at 7:53
Annunci
  1. AL DIO DEI VIANDANTI. A distanza di più di un anno dalla commemorazione di Enrico Berlinguer, ho rivisto immagini, ho riascoltato canzoni, ho riascoltato parole, ho percepito pensieri che sono nell’aria che ci circonda, la memoria è una dimensione in cui tutti siamo “risucchiati”, e ognuno di noi quando se ne va e diventa nuovamente polvere, va ad alimentarne la fiamma, nel bene e nel male. A 58 anni, che compirò tra tre mesi, ho pianto, ho pianto molte lacrime amare su questa nostra italia che non è più quella di prima, con tutti i sui limiti e difetti, chi non ne ha, ma oggi ancor di più manca l’intelligenza dell’onestà, che è il nutrimento di ognuno per porsi davanti alla vita come VIANDANTI, veri uomini. Ciao

    • Che dire? siamo nella stessa barca! Io i 59 li ho compiuti a maggio e mio figlio, che è nato un mese dopo la mote di Enrico, non si chiama così perchè non me la sentivo di mettergli sulle spalle tanta responsabilità. Inutile dire che ci sentiamo orfani di cotanti “genitori” senza contare che siamo orfani anche di un partito che in un tempo riusciva a darci qualche speranza. Oggi tutto è altro… triste!
      Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: