rossaurashani

Nasce LA SINISTRA

In La Sinistra, politica, Scissione on 21 gennaio 2009 at 20:48

COMUNICATO STAMPA

Si è costituita LA SINISTRA nella provincia di Venezia

Abbiamo dato vita a LA SINISTRA nella provincia di Venezia.
Nasce come associazione e si propone, in accordo con le scelte nazionali, di concretizzare il processo costituente di una nuova soggettività politica nel nostro Paese
Nel territorio della Provincia di Venezia LA SINISTRA si compone di associazioni, gruppi di cultura politica, soggetti delle organizzazioni sindacali, singole e singoli che non si rassegnano sia al riflusso moderato che alla chiusura identitaria, minoritaria e gruppettarista.
LA SINISTRA si compone altresì dal movimento di Sinistra Democratica e dall’area di Rifondazione per la Sinistra (l’area “Vendola” che esce dal PRC).

La scorsa settimana si è tenuta una assemblea generale e ieri la prima riunione del Coordinamento Provinciale quale organismo provvisorio appunto di coordinamento.
Provvisorio perché LA SINISTRA si impegna a sviluppare una fortissima campagna per le PRIMARIE delle IDEE, una campagna di ascolto e proposta con gazebo e banchetti in tutta la provincia, un ciclo di assemblee in tutte le aree della provincia per allargare il processo di coinvolgimento e partecipazione, in una raccolta di adesioni e contatti, che sviluppino un reale processo di partecipazione politica dal basso.

Questo lavoro di costruzione politica si concretizzerà in una grande CONVENZIONE PROGRAMMATICA PROVINCIALE che si terrà ai primi di marzo.
In questa “convenzione” si darà corpo alla “carta dei valori” ed alle priorità programmatiche in coerenza con le scelte nazionali, si nomineranno le figure di coordinamento non più provvisorie, si definirà il PROGRAMMA POLITICO de LA SINISTRA per il territorio della provincia di Venezia.
Noi de LA SINISTRA dichiariamo, da subito, che intendiamo costruire una forza in grado di svilupparsi sul versante della partecipazione e coinvolgimento popolare e di darsi una autonoma rappresentanza istituzionale.

Noi de LA SINISTRA dichiariamo, da subito, che intendiamo, sulla base del programma che verrà definito nella convenzione programmatica provinciale, presentare LA LISTA de LA SINISTRA alle prossime ELEZIONI PROVINCIALI, che non sarà composta prevalentemente da ceto politico tradizionale bensì da soggetti realmente rappresentanti i territori, il mondo del lavoro, i saperi reali, ed alle ELEZIONI nei COMUNI della provincia di Venezia che saranno chiamati al voto amministrativo.

LA SINISTRA nella provincia di Venezia nasce nel processo popolare di partecipazione e FONDA se stessa, nella rivendicazione e nella pratica della AUTONOMIA.
Noi de LA SINISTRA ci impegniamo alla costruzione di alleanze di sinistra e centro sinistra per tutte le elezioni che affronteremo.
Nulla però deve essere dato per scontato.

La volontà di sostenere Davide Zoggia quale Presidente della Provincia di Venezia DOVRA’ TROVARE RISCONTRO nella costruzione di un programma condiviso che rafforzi ciò che di positivo è stato fatto in questi anni (lavoro, politiche sociali, ambiente tra le altre cose) ma superi anche le contraddizioni ed ambiguità presenti, ad esempio nel Piano territoriale di Coordinamento Provinciale.
Infatti le OSSERVAZIONI al PTCP soprattutto in materia infrastrutturale (Veneto CITY, Romea Commerciale, Camionabile tra le altre) non potranno essere solo formalmente affrontate e, nella sostanza, archiviate. Esse rappresentano, per noi de LA SINISTRA, elemento costitutivo dell’eventuale alleanza.
In caso contrario noi de LA SINISTRA non daremo nessuna delega e la nostra AUTONOMIA si dispiegherà pienamente.

Noi de LA SINISTRA ci impegniamo a praticare il massimo livello di informazione, partecipazione e formazione condivisa delle decisioni.

A partire da oggi si chiude la fase propedeutica e si inizia la vita politica, sociale culturale, de LA SINISTRA ed è con questa denominazione che ci qualificheremo in tutti gli ambiti ed in tutti i momenti.

Coordinamento Provvisorio de LA SINISTRA

Venezia, 21 gennaio 2009

  1. Finalmente. Il primo passo è stato fatto. Ora non bisogna sbagliare il secondo. La costruzione del programma, le forme partecipate, il reale rinnovamento del ceto politico si devono praticare concretamente. La crisi della sinistra in Italia è anche basata sulla sfiducia, sul pensare che nulla possa cambiare. Abbiamo una occasione, non sprechiamola. Se la dovessimo disperdere per tanto tempo, in Italia, la sinistra sarà cancellata. Dipende anche da ognuno di noi fare in modo che ciò non accada.

  2. Se mai questo passa avrà questa qualità e queste importantissime linee guida, la sinistra veramente potrà essere rifondata. Ci spero tanto e vorrei anche crederci tanto, ma le delusioni sono state troppe e continue. Certo che lo spazio c’è e se la cosa prenderà corpo sarà magnifico potersi ritrovare e riconoscersi.
    Grazie delle informazioni e grazie per il tuo commento.
    Ho ritrovato un amico e sopratutto un compagno
    Ross

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: