Mario

Effetto collaterale Obama

In politica on 14 novembre 2008 at 15:07

Questa mattina, per un imprevisto ritaglio di tempo, sono passata per il più grande magazzino della mia città.
Mi chiederete perchè vi racconto questo? Ora ci arrivo, se pazientate ancora.
Abitudinariamente alle porte d’ingresso di questo Grande Magazzino, trovavo il volto sorridente di un giovane ragazzo di colore, un bel ragazzo dall’aria “fine” e seria, vestito in abito scuro, camicia e cravatta e devo dire che il suo personale, la sua eleganza e la sua aria intelligente mi faceva venire in mente il nuovo presidente degli Stati Uniti.
Interdetta dal non trovarlo al suo posto, mi sono chiesta immediatamente,  per un collegamento di idee, come si chiamasse il tipo di lavoro che faceva: portiere? Factotum? Usciere? Bidello?  Commesso alla cortesia? Forse (con qualche riferimento ai libri di Pennac) Capro Espiatorio? Presa da questi pensieri mi sono guardata in giro e ho scoperto con un certo disappunto che altre dipendenti di colore (o almeno di colore ambrato) non stavano più al loro posto, sostituite da visi pallidi e ulteriormente sbiancati dalle luci impietose dei reparti al piano terra.
Mi è venuto da pensare che forse  il dirigente del personale, dopo l’elezione alla Casa Bianca di Mr. Obama, ha pensato bene che non era il caso di lasciare in attività questo tipo di  personale così simile al nuovo Presidente Americano, per la buona ragione che occupava posti e servizi un pò troppo umili per la dignità ora dovuta alla loro razza.
Parlando con un amico incontrato per caso, siamo arrivati alla stessa conclusione, non è che se sostituiamo nel Partito Democratico Veltroni e Rutelli con quel bel ragazzo di colore che faceva tanta figura all’ingresso del negozio, magari alla fine vinciamo le elezioni?

Annunci
  1. per una nuova politica. VOLTI NUOVI….!

    sottoscrivo!

  2. Secondo me no. Purtroppo l’elettorato italiano (che ha votato, ricordiamocelo, in maggioranza Berlusconi e la sua accozzaglia di veline e di squadristi) è ancora troppo immaturo per votare persone di altre etníe, lasciamo stare delle persone dalla pelle colorata (a meno che non siano abbrustoliti dalla lampada come il McNano), a delle posizioni di potere.

    So che questo ti potrà sembrare un commento acido, ma purtroppo è il feeling che ci arriva dall’Italia in questo momento. Ti assicuro, non è un buon feeling.
    Un abbraccio

  3. @ Saamaya e Martina

    Lasciatemi almeno l’ironia, se non c’è altro a disposizione. Quello che ho scritto mi ha fatto fare una riflessione in più, visto i tempi che corrono, E’ facile chen quel ragazzo abbia perso il posto, come le commesse che c’erano prima, quelle colorate che non ci sono più. La crisi è arrivata anche lì. Sono stati accorpati due palazzi interi in uno, ai piani non si riesce a camminare per quanti stand sono esposti ti sembra di essere finito in un labirinto. Angosciante. Ci sono moltissime commesse, tutte piuttosto passatelle, probabilmente verranno decimate nell’arco di qualche mese.

    La riflessione sul bel ragazzo nero alla guida del PD non era che ironica autoironia 😉 possibile che solo noi non riusciamo a uscire mai dal nostro provincialismo e dalle maledette secche della sinistra?

    Non infierire, Martina, già siamo alla canna del gas 🙂

    Certo che con la scuola una certa soddisfazione ce l’abbiamo. E non è più come nel 68 gli studenti non sono soli…. quindi mi sa che ai nostri politici sta tremando un pò il …. magari hanno i sondaggi sempre a loro favore, ma gratta gratta il castello cade.

    😀 non ho proprio voglia di sentirmi depressa. Io lotto e pertanto sono.

    Ciao Ross

  4. c’è una buona parte di italia sana, mal rappresentata ma sana. Se lo hanno eletto nell’america dei bigotti e razzisti alla bush possiamo ben farlo in italia, anche perchè, diciamocelo sinceramente veltroni non ci rappresenta più, Bene venga il nuovo.

    Ross ti candido, anche se sei pallida cpme me
    Prim

  5. @ Prim

    Grazie preferisco vivere!
    Lasciamo posto ai giovani abbronzati, ma anche pallidi, purchè giovani e non più vecchi babbioni della politica. Veramente non se ne può più.
    L’opposizione è pietosa, anche se nella manifestazione del 25 ottobre ho visto la parte sana del paese, quella vitale e qualche speranza c’è per questa sinistra. Ma il governo è pessimo farà tanti di quei danni che se mai ce ne libereremo non so quanto ci metteremo per ripararli.
    Prim canditati tu non sei abbronzato ma sei simpatico hai l’aria fine e concentrata di un uomo politico intelligente, ma alla fine riesci a conquistare anche le vecchiette berlusconiane 😀

    Non so se è un complimento però!

  6. Ben venga il ricambio.
    E’ quello che auspico da anni ma generazionale mi raccomando. Per quello che vedo il rischio è ritrovarci nuovamente D’Alema al posto di Veltroni. Se permettete mi preoccupo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: